Sistema sicurezza

Safety Policy ATO Vercelli

Con l’avvento delle norme europee EASA PART-FCL, le organizzazioni di addestramento professionali come Vercelli, hanno dovuto implementare un nuovo sistema di gestione della sicurezza: il “Safety Management System” , che prevede l’introduzione di una nuova figura nel management aziendale: il Safety Manager. Tale figura gestisce e divulga la safety aeronautica nella propria struttura, innalzando lo standard qualitativo della sicurezza del volo sia in campo addestrativo che da diporto tramite corsi, incontri di safety, e gestendo il sistema dei “Safety Reports” che producono una attiva statistica per il risk management.

La ATO Vercelli ha una sua “Safety Policy” che viene divulgata a tutti i propri istruttori e dipendenti della struttura.

La sicurezza è una delle nostre funzioni di core business. Siamo impegnati a sviluppare, implementare, mantenere e migliorare costantemente strategie e processi per garantire che tutte le nostre attività di trasporto aereo si svolgono sotto una dotazione adeguata di risorse organizzative, volte a raggiungere il massimo livello di prestazioni di sicurezza e di soddisfare i requisiti normativi, pur offrendo i nostri servizi.

Tutti i livelli di gestione e tutti i dipendenti sono responsabili per il raggiungimento di questo più alto livello di prestazioni nella sicurezza, a partire dall’Accountable Manager.

Il nostro impegno è:

  • Supportare la gestione della sicurezza attraverso la fornitura di tutte le risorse adeguate, che si tradurrà in una cultura organizzativa che favorisce le pratiche di sicurezza, incoraggiare un efficace metodo di segnalazione di sicurezza e di comunicazione, e gestire attivamente la sicurezza con la stessa attenzione ai risultati degli gli altri sistemi di gestione dell’organizzazione;
  • assicurarsi che la gestione della sicurezza è una responsabilità primaria di tutti i dirigenti e dipendenti;
  • definire chiaramente per tutti i dipendenti, dirigenti e dipendenti, le loro le responsabilità e le responsabilità per la fornitura di prestazioni di sicurezza dell’organizzazione e le prestazioni del nostro sistema di gestione della sicurezza;
  • stabilire e gestire l’individuazione dei pericoli e dei processi di gestione del rischio, tra cui un sistema di segnalazione pericolo, al fine di eliminare o mitigare i rischi per la sicurezza delle conseguenze dei rischi derivanti dalle nostre operazioni o attività in accordo alla filosofia ALARP per ottenere un continuo miglioramento della nostra performance di sicurezza;
  • assicurarsi che non verrà intrapresa alcuna azione nei confronti di qualsiasi dipendente che rivela un problema di sicurezza attraverso il sistema di segnalazione pericolo, a meno che tale divulgazione indica, al di là di ogni ragionevole dubbio, colpa grave o di un deliberato disinteresse o intenzionale di regolamenti o procedure;
  • rispettare e, per quanto possibile, superare, i requisiti e le norme legislative ed i regolamenti;
  • assicurarsi che la disponibilità di risorse umane qualificate siano disponibili per l’attuazione di strategie e processi di sicurezza;
  • assicurarsi che a tutti i dipendenti siano fornite adeguate informazioni sulla sicurezza ed una opportuna formazione, siano competenti in materia di sicurezza, e vengano assegnati solo in compiti commisurati alle loro competenze;
  • stabilire e misurare le nostre prestazioni di sicurezza attraverso realistici indicatori di prestazione di sicurezza e obiettivi di prestazione di sicurezza;
  • migliorare continuamente le nostre prestazioni di sicurezza attraverso il monitoraggio e la misurazione continua, la regolare revisione ed adeguamento degli obiettivi e dei traguardi di sicurezza, ed un diligente raggiungimento di questi;
  • assicurarsi che i sistemi ed i servizi provenienti da fornitori esterni per supportare le nostre operazioni soddisfino i nostri standard di performance di sicurezza.