Blog

Frequency Monitoring Codes (FMC) e zona di Vercelli

  |   Flotta, Notizie

A seguito di quanto anticipato durante la scorsa Riunione Sicurezza Volo, ecco tutti gli aggiornamenti del caso circa l’applicazione dei vari documenti Frequency Monitoring Codes (FMC).

In questa pagina parliamo dei seguenti documenti: AIC A05/2018, AIP AIRAC AMDT 05/2018 e NOTAM A3836/2018 che sono stati integrati dalle informazioni che ho potuto ottenere parlando con l’ARO di Milano.

Invitiamo in ogni caso i piloti a verificare loro stessi le informazioni contenute in questo documento che potrebbero non essere più valide o aggiornate.

Quando?

A partire dal 21 giugno 2018 gli aeroplani che interesseranno le zone classificate FMC dovranno inserire dei codici transponder in base alle aree che andranno ad occupare (si vedano i documenti in allegato per la definizione dei settori FMC).

Cosa cambierà volando nella nostra zona?

Qualora si rimanga in circuito aeroportuale e in contatto con Vercelli Radio, si inserirà il codice transponder 7000 modo C (si veda AIP ENR 1-6 2.5).

Lasciando la zona aeroportuale, per operare nel settore FMC denominato Milano North-West, si dovrà:

  1. inserire il codice transponder 4610 Modo C
  2. contattare il FIC di Milano (124.925 MHz) per usufruire del servizio FIS
    oppure
    monitorare la frequenza di Milano Radar (134.425 MHz).

Dal punto di vista pratico, qualora si decida di monitorare la frequenza di Milano Radar, sarà comunque buona norma monitorare anche la frequenza di Milano Informazioni (cosa che viene normalmente fatta quando si lascia Vercelli senza contattare il FIC) per avere sempre una migliore situation-awareness dei traffici che ci circondano nella zona in cui ci troviamo.

Aviazione generale e VDS

Quanto sopra è valido sia per l’Aviazione Generale che per i VDS Avanzati. I titolari di Attestato VDS basico inseriranno sempre il codice 7000 Modo C.

Tutto quello che avete letto riguarda quanto è stato indicato fino ad ora nei vari documenti disponibili, nei prossimi giorni, non appena la procedura entrerà in vigore, ci potranno essere delle novità sull’argomento con, magari, delle modifiche.